Tavoli matrimonio: 10 consigli per organizzarli al meglio

In questo articolo parleremo di

Pianificare i tavoli del matrimonio senza stress 

Organizzare i tavoli e i posti a sedere per il ricevimento di nozze è una questione che torna sistematicamente quando si parla degli preparativi di un matrimonio.

Bisogna fare il piano dei tavoli! ma…

Tavoli rotondi o rettangolari?

Quante persone per tavolo?

E soprattutto chi siede accanto a chi al tavolo?

Tante domande che possono complicarti la vita nell’ultimo tratto dei tuoi preparativi.

Per accompagnarvi in questo processo, abbiamo raccolto per voi 12 suggerimenti per avere successo con la pianificazione dei tavoli del vostro matrimonio.

È obbligatorio avere uno schema di disposizione per i tavoli al matrimonio?

Ovviamente, e come per tutte le “regole” nel matrimonio, non siete obbligati ad avere uno schema per i tavoli, ed è del tutto accettabile se avete optato per un formato meno tradizionale di cena (con un food truck, per esempio!) fare a meno di piano di disposizione per gli ospiti.

Assegnare i posti agli ospiti in anticipo facilita molto il compito quando si tratta di far sedere un centinaio di invitati per rispettare il programma della cena.. Iniziamo dunque con i consigli!

NON COMINCIATE A PIANIFICARE TROPPO PRESTO

Non è necessario complicarsi la vita iniziando a pianificare la disposizione dei posti a sedere/ dei tavoli troppo presto.

Per esperienza, sappiate che alcuni dei vostri invitati si ritireranno anche solo pochi giorni prima del matrimonio.

La cosa più semplice da fare? Progettate un primo file (con i fogli excel), e redigete uno schema dei posti a sedere provvisorio un mese prima del vostro matrimonio, dopo aver ricevuto le risposte ai vostre inviti.

Confermate la versione definitiva della disposizione dei posti al catering o alla wedding planner al massimo una settimana prima del grande giorno, insieme alla preparazione definitiva del vostro Tableau Mariage.

ASSEGNARE SOLO IL TAVOLO O ANCHE IL POSTO A SEDERE PRECISO?

Innanzitutto chiedetevi se volete assegnare ai vostri invitati un tavolo o un posto preciso.

La prima opzione vi permette di lasciare ai vostri ospiti la scelta del posto a un tavolo specifico, mentre la seconda assegna a ciascuno la propria sedia.

Questa opzione è un po’ più laboriosa, ma consente di scegliere chi sarà seduto accanto a chi. È la soluzione più efficace quando si desidera evitare al massimo i drammi familiari (e allontanare alcuni membri delle vostre famiglie l’uno dall’altro) o se si desidera rispettare alcuni protocolli e semplicemente mescolare sottilmente i vostri ospiti in modo che ognuno si senta a proprio agio durante la serata.

TAVOLI ROTONDI O RETTANGOLARI?

Anche qui, è soprattutto una questione di gusto. Non c’è una soluzione più conviviale dell’altra, perché anche su un tavolo rotondo molto grande (oltre 150 cm di diametro) sarà ahimè difficile parlare con chi è seduto di fronte a noi.

matrimonio tavoli rotondi

È più che altro una questione di impressione: le lunghe tavolate evocano la sensazione di una cena meno formale.

CHIEDETE AIUTO PER ORGANIZZARE I TAVOLI

Se i vostri genitori o quelli del vostro partner hanno invitato alcuni dei loro amici e parenti, non esitate a chiedere loro aiuto e a far loro gestire il piano di questi tavoli in particolare.

In questo modo sarete certi di non commettere errori e vi libererete anche di alcuni nomi dalla lista!

Attenzione però a non coinvolgere troppa gente nella preparazione del vostro schema tavoli, rischiate infatti di dover fare i conti con troppi pareri contrastanti. Limitatevi a chiedere aiuto ai genitori!

Se invece avete optato per creare un sito web per il vostro matrimonio, potete includere una piccola sezione per le preferenze sul posto a sedere nel modulo RSVP! In questo modo, potete accontentare l’amica single che vuole sedersi vicino al cugino dello sposo, o le famiglie con bambini della stessa età!

CHI FAR SEDERE CON CHI?

È uno dei punti fondamentali quando si immagina la disposizione degli ospiti ai tavoli del matrimonio.

Mettete sempre almeno due persone che si conoscono insieme a ogni tavolo. In questo modo eviterete che alcuni dei vostri ospiti si ritrovino soli senza nessuno con cui parlare.

Raggruppate i vostri invitati per età o interessi, e se alcuni vengono dall’estero, non dimenticate di sederli accanto ad altre persone che parlano la stessa lingua, o almeno l’inglese!

DOVE SIEDONO GLI SPOSI?

Voi sposi potete sedervi dove volete!

Spesso agli sposi è destinato un tavolo d’onore insieme ai loro parenti più stretti (genitori, fratelli e sorelle, nonni) e/o ai testimoni.

C’è anche la possibilità di sedersi a capotavola (come si usa fare molto negli Stati Uniti).

La regola d’oro riguardante il tavolo d’onore è quella di posizionare il tavolo degli sposi al centro della sala, in modo che possiate interagire con tutti i vostri ospiti, e, nel caso non fossero seduti con voi, posizionare i tavoli dei vostri genitori nelle vicinanze.

MEGLIO NOMI O NUMERI PER I TAVOLI DEL RICEVIMENTO?

Decidete voi, non c’è una regola stabilita.

I numeri sono di gran lunga più semplici, ma anche i nomi vanno bene, purché non siano troppo complicati da ricordare.

Se i nomi dei tavoli sono troppo complicati, molto probabilmente i vostri ospiti li avranno già dimenticati prima ancora di potersi sedere, creando ingorghi davanti al vostro tableau.

DOVE POSIZIONARE IL TABLEAU MARIAGE?

Se prima del ricevimento è previsto un cocktail (normalmente è conveniente perchè da il tempo agli sposi di effettuare un cambio d’abito e/o avere un po’ di tempo da dedicare al fotografo per alcuni scatti), quello è il luogo ideale.

In caso contrario, potete semplicemente presentare il tableau all’ingresso della sala, ben in vista.

Pensate a posizionarlo in un posto facilmente accessibile e sufficientemente illuminato in modo che ognuno possa trovare il proprio posto in poco tempo.

NON ABBIATE PAURA A MESCOLARE I VOSTRI INVITATI

Non esitate a far sedere allo stesso tavolo persone che non si conoscono, ma tenete conto delle situazioni personali come i divorzi o le incompatibilità di carattere.

Non mettete tutte le persone anziane insieme in un angolo della sala, si sentiranno isolate! Allo stesso modo, pensate anche a non metterle proprio accanto alle casse del DJ…

E per quanto riguarda i single, non esitate a raggruppare alcune persone sole a un tavolo, ma attenzione a non mettere nessuno a disagio.

DOVE FAR SEDERE I BAMBINI?

Spesso, i bambini sotto i 10 anni cenano insieme, durante il cocktail con le baby sitter. Non mettete un adolescente da solo al tavolo dei più piccoli, ma piuttosto a un tavolo di giovani adulti. Far sedere bambini e adolescenti allo stesso tavolo dei genitori può essere la soluzione migliore, soprattutto se allo stesso tavolo siedono famiglie con figli della stessa età!

CONSIDERATE GLI IMPREVISTI

Una zia anziana che si ritira all’ultimo momento, una persona dimenticata nell’ultimo conteggio, il ragazzo della cugina che arriva all’improvviso… il vostro tableau mariage dovrà sicuramente essere rivisto all’ultimo momento, ma non preoccupatevi!

Il vostro catering (o il vostro wedding planner) sarà lì per gestire la situazione.

A CHI CONSEGNARE LO SCHEMA DEI TAVOLI?

Una volta che il vostro file è stato finalizzato, una settimana prima del vostro matrimonio, consegnatelo al vostro catering, al vostro wedding planner o coordinatore se ne avete uno, o ai vostri testimoni se saranno loro a installarlo il giorno del matrimonio.

Non dimenticate di allegare allo schema tutte le informazioni utili riguardanti le esigenze alimentari dei vostri ospiti (vegetariani, allergie, …) e di posizionare le informazioni corrette sullo schema dei tavoli: Il catering sarà così in grado di identificarli e gestire bene il servizio.

Non dimenticatevi anche di portare una o due copie cartacee il giorno del matrimonio, perché è sempre meglio prepararsi all’imprevisto.

I NUMERI DA RICORDARE

TAVOLI ROTONDI

  • 120 cm di diametro – per 6-8 persone
  • 150 cm di diametro – per 8-10 persone
  • 180 cm di diametro – per 10-12 persone

TAVOLI RETTANGOLARI

  • 200 x 74 – per 6-8 persone
  • 240 x 100 – per 8-10 persone

SUPERFICI

  • Per i ricevimenti in piedi – 1m2 per 2 persone
  • Per una cena seduta – 1m2 per 1 persona
  • Spazio di circolazione e di servizio – 1 m tra le sedie
  • Per una cena a buffet – 10 cm di buffet per persona
  • Per la pista da ballo – 1m2 per 2 persone
  • E ovviamente per rispettare le misure di sicurezza e se la vostra sala lo permette, prevedete un po’ meno persone per tavolo per garantire una distanza sufficiente tra ogni ospite.
Condividi questo articolo: